Home
Chi siamo
730
ISEE
RED
Detr
IUC TARI-TASI-IMU
Unico P.F.
Mod. INPS
Successioni
Pronto Scoccorso Legale
Colf e Badanti
Contratti di locazione
Privacy e Legale
Contatti

 

ORARIO

8.30-13.00
13.30-17.00


Contatti

Telefono

011-9575746

011-9575664

FAX

011-19445920

e-mail

info@caf-rivoli.com

 

Se vuoi metterti in contatto con lo studio tramite Skype verifica se siamo in linea e clicca sul pulsante sottostante

My status  

Ufficio:

via Pavia 11/b

10098 Rivoli

Google Map

 

 

Il Modello RED (ovvero Modello Reddituale) è la dichiarazione che, attraverso l'indicazione dei redditi posseduti, serve a determinare il diritto del pensionato a usufruire delle prestazioni integrative collegate al reddito.

Il Modello RED viene richiesto ai pensionati INPS, INPDAP e IPOST che percepiscono, oltre alla pensione, prestazioni integrative collegate al reddito (per esempio: integrazione al minimo, assegni familiari).
Il Professionista delega al CAF CGN SpA le operazioni di certificazione e trasmissione all'INPS dei modelli RED relativi a tutti gli enti pensionistici (INPS, INPDAP, ENPALS, IPOST) che ne richiedono la compilazione ai pensionati. L'INPS è, infatti, il gestore unico della banca dati dei modelli RED in convenzione con gli altri Enti pensionistici.

L’Incaricato del CAF CGN effettua le seguenti operazioni:

  • Raccolta e verifica dei documenti.
  • Compilazione delle dichiarazioni (inserimento anche con lettori di codice a barre).
  • Trasmissione telematica al CAF CGN SpA per il controllo e l’elaborazione.
  • Stampa definitiva e consegna al pensionato della dichiarazione RED la conservazione della copia firmata e della relativa documentazione di supporto.

Il CAF CGN esegue:

  • Il controllo formale e l'autenticazione delle dichiarazioni reddituali.
  • La trasmissione delle dichiarazioni RED all'INPS relative a tutti gli Enti INPS/INPDAP/ENPALS/IPOST.
  • La ricezione e conservazione delle "Ricevute" di invio e la rilevazione degli esiti.

 

Quale documentazione cartacea va rilasciata al pensionato?
Vanno stampate due copie della dichiarazione RED e devono essere entrambe firmate dal pensionato e dall'Incaricato. Una copia va consegnata al pensionato, l'altra va conservata dall'Incaricato del CAF per conto del CAF.
Per quanto tempo devono essere conservate le copie dei modelli RED firmate dai pensionati?
La convenzione con l’INPS richiede che la conservazione dei documenti avvenga per 10 anni.

È obbligatorio consegnare al CAF le dichiarazioni dei redditi precedenti per la compilazione del modello RED? Nel caso di omesse dichiarazioni dei redditi relative agli anni precedenti, quale certificazione è necessario richiedere al Contribuente per accertare quali redditi, oltre a quelli da pensione, sono stati percepiti, per poterli inserire nel mod. RED? Il Contribuente che ha smarrito tali certificazioni, può presentare in sostituzione un'AUTOCERTIFICAZIONE di redditi?

Il Pensionato che si presenta a un soggetto convenzionato per la compilazione del Modello RED ha la facoltà di scegliere una delle due modalità previste:

  • Dichiarare i Redditi senza esibire la documentazione, in questo caso il modello RED si intende “Autocertificato”.
  • Presentare la documentazione necessaria alla compilazione del Modello RED chiedendo l’assistenza dell’Incaricato del CAF, in questo caso il modello RED si intende “Documentato”.

 

I documenti che si devono richiedere al pensionato sono i seguenti:

  • La lettera di richiesta di compilazione del modello RED che andrà trattenuta.
  • L'ultima dichiarazione dei redditi presentata (Mod. 730, UNICO) oppure se non tenuto alla presentazione della dichiarazione dei redditi l’ultimo Mod. CUD proprio e dei componenti il nucleo familiare evidenziato nel RED.
  • Certificazioni pensioni estere.
  • Documenti che attestino i Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (prestazioni coordinate e continuative, lavoro a progetto…).
  • Nel caso in cui non sia stata presentata la dichiarazione dei redditi ma si è comunque titolari di redditi di natura immobiliare (terreni e/o fabbricati) dovranno essere documentati i valori di detti immobili (visure catastali e/o atti).
  • La documentazione relativa a redditi di capitale (utili da partecipazioni in società o imprese, interessi bancari, postali, Bot, CCT o altri titoli di Stato, proventi di quote di investimento).

Qualora il modello RED lo preveda, la documentazione dovrà essere raccolta e richiesta relativamente al pensionato e ai familiari indicati. Copia di tutta la documentazione prodotta dal pensionato unitamente all’originale della lettera di richiesta va conservata con la copia del modello RED debitamente sottoscritto dal pensionato, per 10 anni.